top of page
m_UGJmSl_edited.jpg

Esg

Il concetto e la pratica della tutela ambientale e dello sviluppo sostenibile dell'intera filiera industriale.

Il cashmere è biodegradabile e una risorsa rinnovabile.

L’industria della moda, in cui il cashmere è ampiamente utilizzato, è responsabile del 10% delle emissioni globali di carbonio, più dei voli internazionali e delle spedizioni marittime messi insieme. Se l’industria continuasse sul suo percorso attuale, entro il 2050 potrebbe utilizzare più del 26% del budget di carbonio associato ad un percorso di due gradi Celsius [limite del cambiamento climatico]. Si tratta di oltre un quarto del bilancio mondiale del carbonio.

4ikTAfPa_edited.jpg

In qualità di fornitore di cashmere con un posto nel settore della moda globale, comprendiamo profondamente e siamo pienamente impegnati a cambiare questa situazione:

Rifiutarsi di partecipare a prodotti in fibra sintetica non biodegradabili che causeranno molto inquinamento una volta prodotti e distrutti; sostenere e sviluppare pienamente il cashmere, un tessuto in pura fibra naturale animale sostenibile, rinnovabile e biodegradabile.

 


Produzione a basse emissioni di carbonio: siamo i pionieri del cashmere a basse emissioni di carbonio: la prima azienda al mondo che utilizza l'energia fotovoltaica per produrre cashmere.


Produzione protettiva a catena intera. Abbiamo pascoli indipendenti, ricerca scientifica indipendente e protezione indipendente dell'artigianato. Proteggere le razze di capre cashmere attraverso una tecnologia di allevamento brevettata; realizzare la ritenzione delle materie prime; e massimizzare l'utilità attraverso la rasatura classificata, la tecnologia protettiva del vello e la tecnologia di cardatura a freddo a bassa temperatura.


Disponiamo e forniamo servizi di riciclaggio e riproduzione di prodotti in cashmere e incoraggiamo persino i nostri clienti finali a riciclare a pagamento con il nostro marchio in modo da ridurre al minimo l'inquinamento ambientale e i rifiuti.


Cooperare con il governo locale, richiedere standard elevati per i nostri pascoli e quelli cooperativi e vietare la rigenerazione dei pascoli danneggiati dal pascolo eccessivo.

bottom of page